Cerca
  • CuriAMO AREZZO

🟣🔴 "CuriAMO AREZZO" 🔴🟣

🟣🔴 "CuriAMO AREZZO" 🔴🟣

Loro dicono “me ne frego”, noi rispondiamo “I care”, ci interessa, ce ne prendiamo cura: questa è la differenza Una conferenza stampa destinata essenzialmente ai giornalisti per conoscere da vicino i primi candidati e poi le ragioni della nascita di “CuriAMO Arezzo”, si è trasformata in una affollata manifestazione di affetto che da una parte inorgoglisce, e dall’altra aumenta la responsabilità. Parola oggi quasi scomparsa nel lessico della politica. Responsabilità nel coraggio di compiere quelle scelte che possono far tornare Arezzo a crescere in Italia e nel mondo. Responsabilità e coraggio nel mettere al primo punto di una amministrazione moderna il benessere complessivo dei propri cittadini, quelli di campagna, dei paesi, delle frazioni e del centro. Quelli che stanno attraversando un momento brutto dopo il Covid, e quelli che il momento brutto ce l’hanno da sempre. Far quadrare il cerchio con le risorse disponibili, saperne attivare di nuove dalla Regione, dal Governo e soprattutto dall’Europa. Avere un progetto chiaro per condividere parte di queste risorse direttamente con i cittadini, riprendendo il percorso delle circoscrizioni, oggi depennate, ma da riscrivere con percorsi partecipativi diversi. CuriAMo Arezzo nasce dalle professionalità, dalle competenze, dalla passione: i candidati over 40 (cosi come gli importanti sostenitori esterni che ci mettono comunque la faccia) nella vita hanno saputo dimostrare di aver avuto ruoli di primo piano e aver realizzato importanti successi nei propri settori di competenza. I candidati under 40 sono giovani e giovanissimi preparati negli studi, inseriti nello sport, nel sociale, del mondo delle start up, capaci di indicare con un linguaggio nuovo della politica, comprensibile alle giovani generazioni, come una comunità quale quella aretina può aiutare e farsi aiutare dalla futura classe dirigente. L’evento di ieri è l’inizio di una campagna elettorale che CuriAMO Arezzo dedicherà all’approfondimento dei tanti temi in agenda, ma non solo e non tanto con l’ascolto (la diagnosi), ma soprattutto grazie alle competenze delle donne e degli uomini che hanno abbracciato questa idea, fornendo soluzioni plausibili, chiare, senza promesse irrealizzabili come è avvenuto anche in questa ultima legislatura che si sta chiudendo. La sede di CuriAMO Arezzo sarà aperta ai cittadini per partecipare, proporre, conoscere. Perché “curiamo”, noi lo intendiamo come Don Milani: “I care”, ci interessa, ce ne prendiamo cura, che è l’esatto contrario del “me ne frego”, tanto diffuso e apprezzato in certi ambienti.

#CURIAMOAREZZO

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 
  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram

©2020 di CuriAMO Arezzo. Creato con Wix.com